MARCHESI DI SAN GIULIANO

Cerca
Close this search box.

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

Gli oliveti di Curcuraggi, in totale circa 15 ettari, sono costituiti per metà da vecchi impianti di circa 80 anni di età, e per metà da impianti più giovani di circa 40 anni di età.
Gli ulivi più vecchi sono in prevalenza della vecchia cultivar Marmurigna, forma antica di Nocellara Etnea, con qualche presenza marginale di Biancolilla e Siracusana detta anche Zaituna.
Gli ulivi più giovani, sono costituiti per l’80% da Nocellara Etnea e per il rimanente 20% da Carolea e San Benedetto, utilizzati come impollinatori.
 
Gli oliveti occupano parte di un pianoro che costituisce l’ultima propaggine dei Monti Iblei.
 
La raccolta, effettuata nei mesi di settembre/ottobre, è effettuata a mano e con l’ausilio di abbacchiatori elettrici.
 
La molitura delle olive avviene in azienda, in un periodo di tempo che non supera le tre ore dalla raccolta. La gramolatura viene effettuata mediante gramole orizzontali, per tempi mai superiori ai 20 minuti. L’olio viene ottenuto mediante estrazione centrifuga con un frantoio MoriTem Oliomio da 2 quintali/ora, doppio stadio, senza aggiunta di acqua dall’esterno. Il funzionamento a doppio stadio del frantoio, ci permette di estrarre l’olio direttamente dal decanter, che separa olio da una parte e sansa umida dall’altra. In questo modo si evita di produrre acque di vegetazione, e di sottoporre l’olio ad un ulteriore processo come la centrifugazione finale.
La sansa umida viene compostata e reimpiegata come ammendante.
Dopo un periodo di decantazione naturale in vasche di acciaio inox (circa 15 gg), l’olio viene filtrato con filtro a cartone a maglie larghe (sgrossatura), per eliminare eventuali impurità residue.
 
Il metodo di coltivazione degli oliveti così come di tutta l’azienda è il biologico.